Tutti gli articoli di Marcello Sparaventi

Elisabetta Duchi

Betta e Marci W 

Da sinistra: Elisabetta Duchi e Marcello Sparaventi a Barcellona nel 2009.

 

Elisabetta Duchi è l’Art Director di Omnia Comunicazione editore; nel 2007 ha realizzato graficamente il catalogo della mostra di Ando Gilardi Ando che nasce dall’arte, e il catalogo della mostra di Ferruccio Ferroni SCHEDE FOTOGRAFIE: dal 1949 al 1957 / dal 1984 ad oggi.

Marco Andreani

 
Nel 2005 si è laureato in Lettere Moderne all’Università di Bologna, con una tesi dedicata ai rapporti tra letteratura e fotografia. Nel 2006, per conto della Casa Editrice CLUEB di Bologna, ha curato e tradotto, insieme a Roberto Signorini, “L’immagine precaria. Sul dispositivo fotografico”, di Jean Marie Schaeffer. Da diversi anni si occupa dell’opera di Mario Giacomelli e insieme a Katiuscia Biondi, nipote dell’artista, ha lavorato al riordino dei documenti dell’archivio Giacomelli di Senigallia. Ha appena concluso il suo Dottorato di ricerca in Storia della Fotografia all’Università di Parma, con una tesi sui rapporti tra l’opera di Giacomelli e le teorie del foto-racconto di Luigi Crocenzi. Ha recentemente presentato queste sue ricerche ad alcuni convegni in Italia e in Inghilterra.

Ha presentato con M. Sparaventi nel 2007 presso la Biblioteca San Giovanni di Pesaro, il libro di Roberto Signorini “Alle origine del fotografico – Lettura di The Pencil of Nature (1844-46) di William enry Fox Talbot”, edito da Clueb editore nel 2007.

Alessandro Buccioletti

Socio fondatore dell’associazione culturale CENTRALE FOTOGRAFIA.
Musicista ed esperto multimediale; nel 2008 ha collaborato con M. Sparaventi alla presentazione a Fano presso la Sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio del libro di Ando Gilardi “Lo specchio della memoria – La fotografia spontanea dalla Shoah a You Tube” edito da Bruno Mondadori nel 2008.

LUCA PANARO

Luca Panaro è critico d’arte, curatore e docente all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Si interessa di fotografia, video e new media, scrive regolarmente su “Arskey” e “Flash Art” ed è autore dei saggi L’occultamento dell’autore (APM 2007), Realtà e finzione nell’arte contemporanea (in XXI Secolo – Gli spazi e le arti, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani 2010) e Tre strade per la fotografia (APM 2011). Ha tenuto conferenze presso prestigiose istituzioni, tra cui il Musée de l’Elysée di Losanna e il Castello Sforzesco di Milano. Ha curato mostre personali di Olivo Barbieri, Mario Cresci, Robert Gligorov, Bruno Munari, Sandy Skoglund, Franco Vaccari, così come varie mostre collettive, tra cui Rereading the Image (Biennale di Praga 2009), City Limits (Expo Shanghai 2010) e Community (con Alberto Fiz, Museo delle Arti di Catanzaro 2010). Nato a Firenze nel 1975, vive vicino a Modena.