marotta_low

Corso di fotografia a Marotta “Condivisioni e confini”

Sono aperte le iscrizioni al corso di Fotografia a Marotta Condivisioni e confini tra i Comuni di Fano, Mondolfo, San Costanzo che si svolgerà dal 2 ottobre all’11 novembre 2014.

Il corso, a cura di Paolo Giommi, Marcello Sparaventi e Paolo Tosti, è organizzato dall’Associazione Culturale Centrale Fotografia, con la collaborazione del Liceo Artistico Adolfo Apolloni di Fano e con il patrocinio dei comuni di Fano, Mondolfo e San Costanzo.

Il progetto didattico indagherà Marotta – località turistica molto caotica d’estate, più silenziosa, ma non per questo meno affascinante, d’inverno – ponendo l’accento sui suoi confini, da sempre oggetto di dibattito, e sul rapporto con i Comuni limitrofi.

Dodici appuntamenti dedicati alla tecnica, al linguaggio fotografico e alla cultura dei luoghi…

Saranno dodici appuntamenti dedicati alla tecnica, al linguaggio fotografico e alla cultura dei luoghi: sei incontri con contributi di intellettuali non necessariamente legati alla fotografia, come scrittori o architetti; sei uscite fotografiche in piccoli gruppi guidati da tutor che aiuteranno gli allievi a superare le incertezze legate alla tecnica e a sviluppare una campagna fotografica rigorosa e profonda. Ampio spazio sarà dato all’analisi delle fotografie dei corsisti, allo scopo di riflettere insieme sulla natura delle immagini e sul loro significato. Concluderà il corso una serata con il celebre fotografo e giornalista Tano D’Amico.

Non si richiedono conoscenze tecniche o attrezzature costose, ma solo la volontà di allenare il proprio occhio alla ricerca di un nuovo modo di “vedere” la realtà che ci circonda, per scoprire così le piccole emozioni visive che ci sfuggono durante la vita quotidiana.

Le immagini dei corsisti saranno esposte nel giugno 2015 nella Rocca Malatestiana di Fano, all’interno della rassegna annuale di Centrale Fotografia dedicata all’arte contemporanea e alla fotografia di ricerca.

Commenta

Fotografia di ricerca a Fano e nelle Marche